News

Omeopatia: tutto sui rimedi omeopatici

omeopatia

L’omeopatia ha da sempre scatenato accesi dibattiti all’interno della comunità scientifica ma anche fra la gente comune.

Vediamone le caratteristiche.

Cos’è l’omeopatia?

Innanzitutto l’omeopatia è una forma alternativa della medicina tradizionale ed è basata sul principio della similitudine, il quale sostiene che una sostanza che provoca sintomi simili a quelli di una malattia in una persona sana può venire utilizzata per trattare quella malattia in una persona malata. Per capire meglio: se ingerire una foglia di una determinata pianta provoca al soggetto dei sintomi simili a quelli influenzali, allora quella stessa pianta potrà essere utilizzata per curare l’influenza.

Gli omeopati credono molto nel concetto dell’individualizzazione, secondo cui ogni paziente è unico ed ha quindi necessità diverse. Il soggetto verrà trattato in modo individuale, tenendo conto anche degli aspetti emotivi e mentali che lo caratterizzano, quando gli verrà prescritto il farmaco.

Preparazione dei rimedi omeopatici

I rimedi omeopatici vengono preparati attraverso un processo ben specifico, che prevede la diluzione e la dinamizzazione delle sostanze attive.

  1. Estrazione della sostanza madre: per prima cosa bisogna estrarre la sostanza madre dalla quale si vuole ottenere il rimedio e che può essere di origine vegetale, animale, minerale
  2. Diluizione: la sostanza madre viene diluita in acqua o alcool, con specifici rapporti.
  3. Agitazione o succussione: dopo la diluizione, la miscela ottenuta viene agitata o scossa con forza, in un p0assaggio che prende proprio il nome di “succussione”. Questa fase è molto importante nel processo omeopatico perché vi è la credenza che durante questa agitazione del prodotto vi sia il trasferimento dell’energia e delle proprietà curative dalla sostanza madre alla soluzione diluita. Gli omeopati sostengo che l’energia o la “memoria” della sostanza sia proprio ciò che fa effetto nel trattamento.
  4. Ripetizione delle diluizioni: a seconda della potenza che si vuole ottenere nel rimedio, i processi di succussione e diluizione possono essere ripetuti anche molte volte
  5. Preparazione del rimedio: alla fine del processo, si ottiene un liquido altamente diluito che viene utilizzato proprio come rimedio omeopatico. La soluzione ottenuta può essere elaborata ancora per ottenere granuli, pillole, gocce.

Percezione dell’omeopatia                                                                                                                            omeopatia

Secondo molti, l’omeopatia manca di solide evidenze scientifiche che ne dimostrino l’efficacia e attribuiscono i suoi risultati positivi solamente all’effetto placebo.

Tuttavia, molti pazienti la ritengono utile e la utilizzano come complemento o addirittura alternativa della medicina tradizionale.

I motivi dell’apprezzamento sono numerosi. In primis, molti soggetti ne apprezzano l’approccio naturale e l’approccio olistico, in quanto l’omeopatia è vista come un sistema che considera il paziente nella sua totalità.

Molti sostenitori poi, affermano che a causa dell’estrema diluizione, i rimedi omeopatici abbiano pochi o addirittura siano privi di effetti collaterali.

In alcuni casi gli utilizzatori possono provare miglioramenti dovuti all’effetto placebo, per cui la convinzione che un rimedio sia efficace posso portare ad un reale dei sintomi.

I nostri prodotti omeopatici

Nella sezione del nostro shop online dedicata all’omeopatia troverete una grande quantità di farmaci omeopatici disponibili.

L‘arnica è una pianta dalle proprietà benefiche utilizzata in omeopatia per la riduzione dell’infiammazione, per l’artrite, per alleviare il dolore, per ridurre le ecchimosi. Potete trovare l‘arnica in diluizione; l’olio da massaggio per mantenere la pelle sana, prevenire i crampi muscolari; o ancora sotto forma di crema manicrema per infortuni causati da incidenti o sport.

La Belladonna è una pianta utilizzata per ridurre il dolore, la febbre e l’infiammazione e la si può acquistare sotto forma di compresse oppure di diluizione.

Per il trattamento di esaurimento, debolezza, depressione lieve e affaticamento, vengono sfruttate le proprietà della pianta rampicante di Ignatia. Potete acquistare le compresse, la diluizione oppure i globuli in base alle vostre preferenze di assunzione.

Per combattere stati d’ansia e febbrili è utile l’utilizzo di Gelsemium, ottenuto da una pianta rampicante velenosa. La si può assumere in globuli, diluizione, diluizione.

Regolamentazione

In Italia, i prodotti omeopatici sono considerati farmaci, ma sono regolamentati in modo diverso rispetto ai farmaci convenzionali. La legislazione italiana classifica i prodotti omeopatici come “specialità medicinali omeopatiche”, e sono regolamentati dalla Direttiva Europea 2001/83/CE e dal Decreto Legislativo n. 219 del 2006, che ha recepito la direttiva europea nel diritto italiano.

I prodotti omeopatici in Italia devono essere registrati presso l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) prima di essere commercializzati, dopo un’accurata valutazione della qualità, della sicurezza e dell’efficacia del prodotto in base ai principi omeopatici. Tuttavia, l’approvazione per la commercializzazione di un prodotto omeopatico è meno rigorosa rispetto a quella dei farmaci convenzionali, e spesso si basa sui principi di similitudine e diluizione.

Visita lo shop per scoprire tutti i nostri prodotti 

Articoli correlati